venerdì 7 luglio 2017

Top 5 Friendly Alien Races on Steve The Alien Youtube Channel

Anonymous: ALIENS CENSORED REVEALED - NASA 2017 on Anonymous OFFICIAL

NASCE A LECCE THORAH Associazione per la promozione delle Scienze Olistiche ed Esoteriche























CHI SIAMO - Il 15 marzo 2001, per volontà della Dr. Grazia Piscopo, presidente pro tempore e di alcuni appassionati delle tematiche esoteriche ed olistiche, viene costituita con atto Notarile depositato presso l’Ufficio del Registro e delle Entrate di Lecce, l’associazione “THORAH”. Il nome THORAH, parola che significa “legge”, è il nome della prima grande collezione di libri Biblici ebraici. E’ l’insegnamento di DIO, chiamato “Pentateuco”. I cinque libri del Pentateuco la versione greca gli ha chiamati: Genesi, Esodo, Levitico, Numeri e Deutoronomio. Questi cinque libri sono la testimonianza della parola-evento di Dio. La legge fatta parola. Chiamando l’Associazione THORAH, non si voleva in nessuna maniera dare un impronta ieratica o palesemente escatologica, ma semplicemente far riferimento all’unica regola fondamentale delle Scienze Esoteriche: ”Quod superior sicut quod inferior”. Ciò che è in alto così è in basso e viceversa. E’ una regola. “La Legge” che ci fa sentire inseriti in un sistema molto più grande di Noi. E’ un sistema universale da cui non si sfugge. L’Associazione THORAH ha come principale obbiettivo quello di promuovere, diffondere ed ampliare la “Conoscenza”. Formare personale che possa insegnare e promuovere le discipline in studio al fine di favorire il miglioramento delle condizioni di vita dell’essere umano e della sua crescita interiore, sia nella pratica diretta, sia negli aspetti tecnici formativi di studio, tenendo conto soprattutto del percorso mistico individuale. Il consiglio Direttivo è attualmente composto da Grazia Piscopo (Presidente), Stefano Donno (Vice Presidente), Segretario (Daniela Pispico), Maurizio Bisanti (Responsabile Rapporti Amministrazioni e Fondazioni) (alleghiamo foto del direttivo  ). Inoltre faranno parte del Comitato Scientifico al momento la Dott.ssa Paola Scialpi che si occuperà del settore Arti Pittoriche e Figurative, la Dott.ssa Gabriella Margiotta per la ricerca e operatività nelle Arti Teatrali, e la Dott.ssa Giusy Campanile per i rapporti con le istituzioni Accademiche e Universitarie.

IL PRESIDENTE - Grazia Piscopo nata a Taranto il 10 febbraio 1961, si trasferisce a Lecce nel 1967 con la famiglia per ragioni professionali del padre. Compie studi umanistici, soprattutto le lingue antiche come il latino, il greco e l’ebraico. Il suo approccio cosciente e sociale con l’esoterismo e la Cabala, si finalizza alla fine degli anni ottanta con la Cristalloterapia, dopo lunghi seminari di studio nella Città di Roma, sotto la guida spirituale di una grande maestra di origine ebraica. Frequenta inoltre con successo la facoltà di Scienze Teologiche e Religiose presso la Curia Vescovile di Lecce. Il 15 marzo 2001 fonda l’Associazione culturale per lo studio delle scienze olistiche ed esoteriche “Thorah” e diffonde a Lecce e nel Salento la cultura della Cristalloterapia, fino ad allora sconosciuta, e le “cure olistiche” inserite in un contesto mistico. L’amministrazione comunale di Lecce, le affida sedi prestigiose come il Conservatorio S. Anna per diffondere questa disciplina. Il suo vero interesse era sempre e comunque la lingua ebraica, la sua filosofia mistica e la Cabala. Per le ataviche resistenze sociali verso questa nobile teosofia, la vedono tuttora impegnata sul fronte della diffusione culturale. L’incontro non casuale con il Principe Dott. Antonio Tiberio di Dobrynia, Rettore della “Saint Nicholas Moscow University Imperial Academy of Rusia” che gli ha conferito il diploma di Laurea H.C. quale Doctor Academiae of esoteric Scvienzes, gli ha consentito di insegnare la “Cabala” presso la Libera Università italiana degli studi esoterici “Achille D’Angelo e Giacomo Catinella” di Lecce, con un programma di studi, primo in tutta Italia. La cabala da secoli cenerentola per pochi eletti ebrei, diventa finalmente cultura, storia, Pensiero.

Il VICE PRESIDENTE - Stefano Donno (1975) si laureato nel 2005 in Filosofia presso l’Università degli Studi di Lecce. Nel febbraio 2013 ha ricevuto una Laurea HC in Juridical Science presso la Moscow University Sancti Nicolai. Ha pubblicato: Sturm and Pulp (Lecce, 1998); Edoardo De Candia, considerazioni inattuali (Lecce, 1999); Se Hank avesse incontrato Anais (Lecce, 1999); Monologo (Copertino, 2001); Sliding Zone (Lecce, 2002); L’Altro Novecento - giovane letteratura salentina dal 1992 al 2004 (San Cesario, 2004); Ieratico Poietico (Nardò, 2008); Dermica per versi (Faloppio, 2009); Mendica Historia (con Sandro Ciurlia, Lecce, 2010); Corpo Mistico (Roma, 2010); Prezzario della rinomata casa del piacere (con Anna Chiriatti, Martignano, 2011); A Sud del Sud dei Santi a cura di Michelangelo Zizzi (Faloppio, 2013), Nerocavo (Copertino, 2014); Breve Commentario alla tavola Smeraldina (Lecce, 2017); Appunti per una fenomenologia dello spirito iniziatico (Lecce, 2017)

Info THORAH - Associazione per la promozione delle Scienze Olistiche ed Esoteriche

giovedì 6 luglio 2017

Grey Alien Filmed By KGB All From Ivan0135

Segni dal cielo (signs of change )

La bellezza del leggere. Intervento di Paola Scialpi



Leggere un buon libro è una delle cose più belle al mondo. Scoprire infiniti mondi nati dalla penna di uno scrittore, di uno scienziato o di un ricercatore .Siamo purtroppo il popolo che legge meno al mondo e questo si ripercuote sull' educazione dei più giovani che collegano il libro, qualsiasi esso sia, a quello scolastico con il risultato che metterlo da parte è la cosa più normale da fare. Nella scuola chiamata purtroppo e giustamente in causa quando si tratta della crescita di adolescenti si educa poco alla lettura. Non voglio incolpare di questo solo gli insegnanti sempre nella lotta continua ai programmi, ma anche le famiglie dove un certo numero di libri non scolastici dovrebbero avere il loro posto d'onore sui ripiani della libreria. Abituare sin da piccoli i bambini a leggere sarà per loro aver conquistato un posto privilegiato nella società. Ogni estate si ripropone il "dramma" dei compiti delle vacanze. Un tormentone più ricorrente della canzone di Francesco Gabbani. L' incubo nasce dal non avere dimestichezza con l'amico libro, vederlo spesso come un nemico che ci perseguita sulla spiaggia, tra le onde, in pizzeria. Un nemico in agguato anche per i genitori che vedono compromessa la vacanza desiderata dopo un anno di lavoro di trasporti in piscina, al doposcuola, alla danza, in palestra ed ora anche i compiti delle vacanze............basta. Tutto ciò si trasformerebbe come per incanto in piacere della lettura in possibili e gradevoli ricerche in argomenti scelti autonomamente e con criterio. Anche i compiti sarebbero inseriti con maggiore volontà se il ragazzo si sentisse più autonomo e responsabile. Chi è stato nella scuola e conosce bene i ragazzi sa che tutto ciò che è imposto risulta non molto gradito. Come si può aggirare l' ostacolo? Promuovendo la lettura durante l'intero anno scolastico, facendo scegliere ai ragazzi i testi a loro più graditi facendoli commentare ed utilizzando lo stesso sistema per i libri di storia o di arte. Alla fine diventerebbe un meccanismo automatico con in più l'acquisizione del piacere della lettura che li salverà dalla mediocrità. Anche noi adulti dovremmo leggere di più. Sulla spiaggia vedo sempre più signore che camminano in acqua con le amiche per sparlare della suocera o della nuora a seconda della fascia di età. Sempre di più con il cellulare  in azione o alla ricerca di nuove ricette. Sono importanti anche queste cose in vacanza ( tranne lo sparlare) ma leggere un buon libro è entrare in altri emisferi,  sentirsi bene con il mondo con meno rabbia e meno rancori. Allora? Buona lettura..........non mi deludete.